Gli amici di Saccomatto

Vi presentiamo gli amici dell’Associazione SaccoMatto che ci sostengono e collaborano con noi:

 

kimKim Fabbri – pianoforte

Kim Fabbri nasce a Cesena nel 1991 ed ha i primi approcci con il pianoforte all’età di quattro anni. Studia in giovane età presso l’Istituto “A. Corelli” di Cesena con Elena Indellicati e presso il Liceo Musicale “A. Masini” di Forlì con Pierluigi Di Tella. Nell’anno 2011 si diploma con il massimo dei voti, lode e menzione presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena e nel 2014 ottiene la Laurea Specialistica di II Livello con votazione 110 e lode presso lo stesso Conservatorio sotto la guida di Luigi Tanganelli. Ha ottenuto il Primo Premio ed il Primo Premio Assoluto in un lungo elenco di prestigiosi concorsi pianistici.

 

 

 

 

 


Antonio Bianchi – batteria e percussioni

Antonio Bianchi nasce a Cesena il 23.08.78, dopo la maturità all’ITC, si diploma col massimo dei voti in ‘Strumenti a Percussione’ al Conservatorio ‘Bruno Maderna’ di Cesena sotto la guida del M°Daniele Sabatani, dove nel 2008 consegue la laurea di II livello con 110 e lode.  Dal 2000 al 2003 è Coadiutore didattico ai Corsi di Alto Perfezionamento per Professori d’Orchestra al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto.  Nel 2002 vince l’audizione per l’Orchestra Giovanile Italiana, dove compie vari concerti in Italia e all’estero.  Dal 2003 collabora con l’Orchestra Internazionale d’Italia compiendo numerose tournèe all’estero (Cina, Thailandia, Malesia, Corea, Canada, Europa).  Ha tenuto concerti con l’Orchestra Bruno Maderna di Forlì, Orchestra città di Ravenna, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Regionale delle Marche, Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Giovanile Cherubini, Orchestra Hyden di Bolzano, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra Toscanini e Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna suonando con direttori quali Muti, Abbado, Metha, Ferro, Gelmetti, Noseda, Boulez, Mazel ecc.  Anche nell’ambito contemporaneo opera in diverse formazioni da camera anche da solista, tra le quali i ‘Fontana Mix’.Ha collaborato anche con il gruppo musicale ‘Quintorigo’.  Dal 2007 tiene corsi di percussioni all’istituto ENFAP presso la sede di Forlì, dove dall’anno scolastico 2009-2010 sperimenta, in codocenza con l’insegnante di matematica durante le ore mattutine di lezione, un corso di musica con strumenti a percussioni applicato alla disciplina aritmetica. Ha all’attivo la pubblicazione presso la casa editrice Digital Docet del manuale per le scuole superiori ‘DoReMat’. Insegna inoltre da diversi anni batteria e percussioni presso la scuola di musica ‘Amici della Musica’ di San Mauro Pascoli e presso i corsi musicali dell’associazione ‘Benito e Agostina Savini’ di Cesena.

 


Igor Buscherini – violino

Si è diplomato presso il Conservatorio “B.Maderna” di Cesena sotto la guida del M° Enzo Porta con il quale si è anche perfezionato in didattica. Laureato in violino (II livello) con il massimo dei voti sotto la guida del M. Paolo Chiavacci, ha conseguito l’abilitazione per la docenza di strumento, ha conseguito il diploma di laurea di II Livello in Musica da Camera. E’ Docente di Violino presso l’Istituto di secondo grado “D.Alighieri” di Meldola: ha insegnato Violino presso gli istituti secondari di primo grado di Porretta Terme (BO), Loiano (BO), S. Giovanni in Persiceto (BO), la scuola musicale di Bertinoro, CosaScuola Music Academy, presso lo stage musicale “Musica Insieme” di S.Sofia, ed infine presso il Liceo Musicale statale di Forlì. Nel 2015 è stato Docente del master di perfezionamento in violino presso la scuola musicale di Prizren (Kosovo) nell’ambito del progetto di cooperazione Internazionale IPSIA “Musica, un ponte tra i popoli”. Oltre ad una intensa attività cameristica con diverse formazioni sia classiche che di genere, ha collaborato con numerose orchestre in qualità di prima parte e solista tra cui: l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra del Teatro Comunale “G.Verdi” di Trieste, l’Orchestra Sinfonica “B.Maderna”, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro, l’Orchestra Estense. Da diversi anni svolge anche attività di direttore d’orchestra dopo essersi formato sotto la guida del M° Giovani Bartoli: ha collaborato in qualità di direttore con diverse compagini: Orchestra Bruno Maderna, Orchestra del Conservatorio di Cesena, Orchestra Giovanile Nazionale E.S.T.A. di Roma, Orchestra Sinfonica della Repubblica di S.Marino, Orchestra Giovanile PanEuropea. Promotore ed organizzatore in collaborazione con la Provincia di Forlì-Cesena delle due edizioni del progetto “NOTE IN RETE” coinvolgente tutte le scuole Medie ad Indirizzo Musicale ed il Liceo Musicale Statale. E’ co-fondatore dell’orchestra “Bruno Maderna” di Forlì. Dal 2010 è membro effettivo dell’E.S.T.A. (European String Teacher Association) il cui Presidente è il violista di fama internazionale Bruno Giuranna.

 


francesca_camagniFrancesca Camagni – violino

Ha intrapreso lo studio del violino all’età di nove anni con Ercole Zavatti e ha proseguito gli studi al Conservatorio B. Maderna di Cesena con Paolo Chiavacci (per violino e musica da camera) e Gabriele Raspanti (per quartetto) diplomandosi nel 2008. Ha partecipato a vari corsi di perfezionamento e masterclass di violino e musica da camera (Emmanuele Baldini, Cristiano Rossi, Pier Narciso Masi, Paolo Chiavacci e Quartetto Fonè, Quartetto Prometeo) e ha collaborato con varie orchestre da camera e sinfoniche locali. Ha inoltre approfondito lo studio della musica contemporanea con Francesco La Licata (FontanaMix Project). Da alcuni anni si dedica allo studio della musica antica ed è ora iscritta al biennio di violino barocco presso il Conservatorio B. Maderna di Cesena con Luca Giardini. Ha inoltre partecipato a corsi di perfezionamento con Elisa Citterio e Stefano Montanari. Collabora con vari ensemble di musica antica e barocca. Affascinata dalle simmetrie nella musica, accanto alla formazione musicale nel 2015 consegue il dottorato di ricerca in matematica presso l’Università di Bologna.

 

 

 


 Daniele Torri – flauto Suzuki

Dani TORRINato a Rimini il 10/04/1977  inizia a studiare flauto a otto anni presso l’istituto parificato “G.Lettimi” di Rimini  sotto la guida del M° Salvatori, diplomandosi  nel 1997 presso il conservatorio “B. Maderna” di Cesena.  Consegue a settembre 2015 abilitazione all’insegnamento del flauto con metodo Suzuki (livello 1).Compositore ed arrangiatore ha lavorato per 10 anni, dal 1997 al 2007, presso lo studio di registrazione e produzione audio visiva “Fabrica Sonora” in qualità di turnista di studio e compositore per svariate produzioni. Ha seguito anche diversi corsi specialistici tra cui: triennio di composizione sperimentale presso il “Lettimi” di Rimini con il M°Rinaldi, strumentazione ed orchestrazione di banda con il M°Gardini, Musica da camera sotto la direzione del M° Masi presso il Conservatorio di Carpi, direzione d’orchestra a Perugia con il M°Nicotra della Ilya Musin Society.

Attualmente studia composizione presso il conservatorio “B.Maderna” di Cesena con il M° Scannavini ed il M° Cappelli e flauto con metodo Suzuki presso Scuola Suzuki di Casagiove (CE) con il M°Anke Van der Bijl .

Parallelamente ha acquisito il diploma di Educatore professionale nel 2010. Svolge attività di educatore presso struttura emergenziale per donne con figli vittime di violenza.

La passione per l’insegnamento è cominciata molto presto e da subito ha trovato realizzazione in progetti a contenuto sociale quali ad esempio il recupero dalla tossico dipendenza presso diverse strutture di recupero dell’associazione Papa Giovanni XXIII, presso strutture per disabilità psichica di diverse cooperative riminesi (Il Millepiedi, La Goccia…), ed in attività laboratoriali nelle scuole primarie di Rimini.

Oltre al flauto traverso, all’ottavino, da tempo è impegnato nello studio ed approfondimento di musica e strumenti etnici quali: quena e quenacho, cornamusa galiziana, flauto nepalese, flauto di Pan, whistles, bag pipe, moxeno, launeddas e fiorassiu. Studia da autodidatta il saxofono tenore e soprano. Suona chitarra folk e brasiliana.

 


Diego Velazco

Diego Velazco è nato a Città del Messico dove ha iniziato i suoi studi di violino con Natalia Gvozdetskaya. Nel 2005 si è trasferito negli Stati Uniti per conseguire il diploma di Laurea e il Master’s (Bachellor of Musical Arts e Master of Music). I suoi insegnati sono stati Fredell Lack, Kyung Sung Lee, Anton Miller e Katie Lansdale. Nel 2012 si è trasferito a Parigi dove ha intrapreso gli studi di perfezionamento con Gaetane Prouvost, prima di approdare a Cesena per seguire la laurea biennale in Violino Barocco con Luca Giardini.

Negli Stati Uniti ha insegnato nelle scuole pubbliche di Clear Lake Texas e anche nella Hartt School Community Division nell Hartford Connecticut.

In Messico ha iniziato nel 2007 una serie di concerti per introdurre la musica classica nel settore popolare di Tepepan Xochimilco. Nel periodo trascorso a Parigi ha collaborato con Catherine Rouvière nel suo atelier di danza contemporanea come violinista improvvisatore. Ha anche partecipato alla serie Classical Revolution Paris.

In Messico suona nell’ Orquesta Sinfonica di Minería dal 2012. Spesso collabora con la orchestra dell’opera della Città del Messico in qualità di aggiunto.

 


Alessio Nacuzi – violino Suzuki

www.nacuzi.com

Dopo essersi diplomato in violino presso il conservatorio di Cagliari sotto la guida del M° I. Coretti frequenta per tre anni i corsi di specializzazione dell’Accademia Franz Liszt di Budapest con A. Kiss (capodipartimento degli archi e spalla dell’orchestra nazionale ungherese) e di musica da camera con S. Devich (membro del quartetto Bartòk). Su invito di K. Sebestyen (capodipartimento degli archi del Conservatorio Reale di Bruxelles) si trasferisce in Belgio dove ottiene la laurea magistrale “con distinzione”. Si interessa alla pratica barocca e studia con A. Moccia (spalla dell’orchestra degli Champs Elysées) e fa parte della Jeune Orchestre Atlantique diretta da Ph. Herreweghe. Ha avuto una intensa attività in orchestre sinfoniche: orchestra Haydn di Bolzano, Toscanini di Parma, Maderna, Jonghe Philarmonie, etc.
Dal 2008 si dedica all’insegnamento e si specializza a Lione nel metodo Suzuki con Ch. Bossuat (allievo di Suzuki) conseguendo il quinto livello, con D. Jones (allieva di Suzuki) in Suzuki Early Childhood Education e in Austria nel metodo Colourstrings con G. Szilvay.
E’ Master Practitioner in Programmazione Neuro-Linguistica e Sport Performance NLP Coach, abilitato al mental training per la performance da Anders Piper (assistente di Richard Bandler). E’ attualmente in formazione come insegnante del metodo Feldenkrais.

 

 


Sabrina PacucciSabrina Pacucci – violino Suzuki

Diplomata al conservatorio “Tito Schipa” di Lecce,successivamente consegue il Diploma accademico di II livello in Musica da camera nel conservatorio “G.Braga” di Teramo e dal 1998 al 2000 frequenta la Scuola superiore di Musica di Fiesole. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali di violino classificandosi ai primi posti (Premio Giovani Promesse Gargano 1991 a Rodi Garganico, Premio Gargano 1994, Giovani Promesse a Taranto 1994) e nel 1995 ha vinto il 1° premio nel Concorso Nazionale Città di Agropoli per giovani musicisti. Ha tenuto numerosi concerti in duo con pianoforte ed in formazioni da camera (Quartetto “Paisiello”),con piccola orchestra d’archi (Bartok Chamber Orchestra), con la formazione “Herbert Strike Quartett” e molte altre. Attualmente, a Valencia (Spagna) è membro del Quinteto Casulana con il quale svolge un lavoro di ricerca e specializzazione sulla musica di donne compositrici. Ha tenuto numerosi concerti con l’Orchestra Giovanile Italiana nelle varie tournée in Italia ed all’estero sotto la direzione di prestigiosi direttori d’Orchestra: Carlo Maria Giulini, Elieahu Imbal, Giuseppe Sinopoli e molti altri. Ha svolto attività con  diverse orchestre sinfoniche e preso parte a numerose tournée. Attualmente vive a Valenzia,dove svolge attivitá come professoressa di violino e allo stesso tempo collabora con l’Orchestra della Comunità Valenciana in Spagna , l’ Orchestra sinfonica del Palau de la Musica di Valencia e l’orchestra siofonica di Castellon.

E’ professoressa Suzuki di terzo livello ed è in formazione a Lyon con il Maestro Christophe Bossuat.

 


Stefania Riffero – violoncello

Stefania Riffero inizia lo studio del violoncello all’età di quattordici anni sotto la guida del M. Antonio Mosca per poi proseguire il suo percorso formativo con il M. Dario Destefano. Nel 2012 consegue il Diploma Accademico di II livello in violoncello, indirizzo cameristico, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Nel 2010, insieme ad altri tre studenti, fonda il Quartetto Aigon con cui debutta nel settembre 2010 all’interno della rassegna “Fringe”, Festival Internazionale “Mito” (Torino – Milano Settembre Musica). In quartetto si è perfezionata partecipando a masterclass tenute dal M. Bruno Giuranna e dal Quartetto Prometeo. Dal 2013 è iscritta alla classe di musica da camera dell’Accademia di Musica di Pinerolo dove sta studiando in formazione di trio sotto la guida del Trio Debussy. Con la medesima formazione si sta specializzando al Centro Studi Musica & Arte di Firenze con il M. Pier Narciso Masi. In trio si è esibita al Castello del Valentino, in un concerto per il Salone Internazionale del Libro di Torino e all’interno della stagione cameristica della Società Filarmonica di Trento. Come solista ha collaborato inoltre con l’artista aerea finlandese Ilona Jäntti in una performance per la rassegna Teatro a Corte.
In ambito didattico decide di accostare alla metodologia tradizionale la conoscenza del Metodo Suzuki conseguendo l’abilitazione europea al I, II e III livello di insegnamento. Tuttora sta frequentando il corso di formazione CML (Children’s Music Lab) che si rivolge ai bambini dai 2 ai 5 anni e che ha come obiettivo la formazione dell’orecchio ritmico e melodico, lo sviluppo della coordinazione motoria e motricità fine, il potenziamento della memoria e della capacità di relazionarsi in gruppo.

 

 


Francesca Sampaoli

Francesca Sampaoli aka Miss Purple. Nel 1993 consegue la laurea triennale in letteratura inglese presso l’Università di Warwick GB. L’anno successivo si laurea all’Università Ca Foscari di Venezia in Anglo-Americano e Tedesco, presso la facoltà di lingue e letterature straniere. Nell’anno accademico 1994 – ’95 lavora come lettrice di lingua italiana presso l’università Colgate di Hamilton N.Y. (USA). Da allora si occupa dell’insegnamento della lingua inglese in ambito manageriale, corsi post-diploma, post-laurea e master universitari all’università di Bologna. Ha tradotto vari libri per le case editrici Macroedizioni ed Eifis e lavora stabilmente come interprete per associazioni che organizzano convegni e corsi di yoga, filosofia, religione, etica e cultura orientale.

Dalla nascita di sua figlia decide di sperimentare l’insegnamento della lingua inglese a bambini e bambine dai quattro agli otto anni, sviluppando un metodo innovativo, basato sui principi della lingua veicolare, dell’immersione linguistica e dell’apprendimento “del fare”, sfruttando quella fantastica finestra creativa che caratterizza il potenziale di apprendimento dei bambini fino agli otto anni.

Nasce così l’idea di Miss Purple, un’insegnante dagli occhiali viola che accompagna i suoi allievi tramite il gioco, la musica e la manipolazione, alla scoperta della lingua inglese. Miss Purple non parla italiano, l’inglese è l’unica lingua di comunicazione con i suoi piccoli allievi, che lavorano, creano, cantano e imparano a conversare come se fossero stati magicamente catapultati in una scuola di lingua inglese.

Per contatti:  info@francescasampaoli.com

 


alessiaAlessia Brivio

Alessia Brivio (1981) è attrice, autrice di spettacoli per bambini ed educatrice teatrale. Laureata al DAMS di Bologna e diplomata ERT, ha collaborato con diversi Teatri Stabili (Emilia Romagna Teatro – Centro Teatrale Bresciano – Teatro Pubblico Pugliese) prima di fermarsi a Cesena dove insegna lettura espressiva, narrazione e uso della voce per il Cerchio dei Contastorie e svolge attività educativa e teatrale per i bambini nelle scuole della provincia.
Ama giocare, attendere ciò che nasce dalla terra e impastare il pane.

Facebook: ilcerchiodeicontastorie
www.myspace.com/alessiabrivio
alessiabrivio81@gmail.com

 

 

 


simona_santoliniSimona Santolini

Coniuga la passione per la danza contemporanea, che approfondisce attraverso una formazione continua, al lavoro coi bambini. Ha studiato con coreografi e danzatori come Chiara Reggiani, Teri J. Weikel, N. Laudati e Simona Bertozzi.

Nel 2009 incontra Susanne Martinet, segue un seminario intensivo in Provenza sulla musica del corpo e si accosta al metodo di Emile Jaques-Dalcroze, frequentando poi il corso di formazione e superando l’esame di ritmica presso l’Associazione italiana E.Jaques-Dalcroze.

Collabora con associazioni culturali, per il teatro ragazzi, per la creazione di spettacoli e percorsi di ricera di teatro-danza, arte e musica: con Odisseo ha messo in scena “Passo d’acqua”, passo di fuoco, Vassilissa e la Baba jaga.

Studia le discipline orientali, come lo Yoga e il Qi Gong, Tai chi e Ba gua, Tai ji gong fu shan, per una sempre maggiore consapevolezza corporea e più completa formazione per l’educazione al benessere psicofisico.

Ha frequentato la scuola di specializzazione per danzeducatori presso il Mousikè di Bologna, ottenendo l’attestato di danzeducatrice.

 

 


bandaroncatiBanda Roncati Bologna

 

I contatti:
Facebook: https://www.facebook.com/pages/BANDA-RONCATI/308780495297